Sergio Pandolfi - Ossigeno/Ozono terapia

TESI SPERIMENTALE: "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA" - MASTER UNIVERSITARIO DI II˚ LIVELLO IN OSSIGENO - OZONOTERAPIA
L’Ossigeno Ozonoterapia nel trattamento delle patologie del microcircolo e nella neuroprotezione. Valutazione sperimentale del miglioramento del flusso e della ossigenazione cerebrale valutati mediante doppler trans-cranico e Spettroscopia NIRS in pazienti trattati con Grande Autoemo Infusione (GAE)

ARTICOLO: "Valutazione sperimentale del miglioramento del flusso e della ossigenazione cerebrale valutati mediante doppler trans-cranico e spettroscopia NIRS in pazienti trattati con grande autoemoinfusione di sangue ozonizzato


OZONE AUTOHEMOTHERAPY INDUCES LONG-TERM CEREBRAL METABOLIC CHANGES IN MULTIPLE SCLEROSIS PATIENTS
Traduzione in italiano:
L’OSSIGENO OZONOTERAPIA MEDIANTE AUTOEMOINFUSIONE DI SANGUE OZONIZZATO INDUCE UN MIGLIORAMENTO DEL METABOLISMO CEREBRALE NEI PAZIENTI AFFETTI DA SCLEROSI MULTIPLA.

L'Ossigeno Ozonoterapia è essenziale nella prevenzione delle malattie cerebrovascolari, dell'ictus cerebrale e dell'infarto al miocardio

Miglioramento dell' ossigenazione cerebrale ottenuto con ossigeno-ozono terapia tramite autoemoinfusione di sangue ozonizzato (GAE) valutato mediante spettroscopia NIRS

L'interpretazione del test si concentra principalmente sui seguenti punti:
a) C'è un significativo aumento di concentrazione di emoglobina ossigenata dopo trattamento con l'ozono.
b) L'effetto è osservato solamente dopo almeno un'ora di trattamento.
c) Simultaneamente l'emoglobina non ossigenata resta pressoché costante indicando quindi un aumento dell'ossigenazione cerebrale a parità di consumo di ossigeno

Il tutto si traduce in:
  1. Miglioramento del microcircolo e del metabolismo cerebrale.
  2. Miglioramento dell'attenzione, delle capacità cognitive e della memoria
  3. Effetto anti invecchiamento